La storia e le riflessioni su un lago resistente 

LA STORIA

Era il 1954 quando dopo quasi 30 anni di attività la Cisa Viscosa chiudeva i cancelli, la fabbrica tessile di epoca fascista abbandonava le attività lasciando nell’incuria enormi capannoni industriali e decine di ettari di verde tra la ferrovia, via di Portonaccio e via Prenestina. Passarono gli anni, il quartiere intorno all’area ex-industriale si trasformò iniziando a diventare tra i più densamente popolati della città di Roma e