no listea attesa asl roma2Giovedì 4 aprile con una iniziativa non annunciata circa un centinaio di persone hanno portato all'attenzione della Direzione della ASL RM2 alcune prime richieste per una sanità, gratuita, umana e universale: Abbattimento delle liste d’attesa attraverso l’incremento delle prestazioni offerte ai pazienti. Questo si realizza mettendo a disposizione di tutti le prestazioni di intramoenia con i costi a carico della stessa ASL altrimenti – così come previsto dalla legge – va interrotto il servizio in intramoenia (oggi usato per lo più come salta file per chi può permetterselo) e incrementati i servizi istituzionali.

Abolizione di tutti gli ostacoli che impediscono una piena accessibilità ai servizi sanitari di fasce di popolazione discriminate per la loro condizione sociale – a seguito di provvedimenti repressivi di carattere amministrativo come determinato dai decreti sulla casa di Lupi o dai decreti sulla sicurezza di Minnitie Salvini– è il caso di occupanti di case, immigrati sia dall’estero che dalle altre regioni d’Italia (fuorisede senza regolare contratto d’affitto o altre situazioni determinate dalla scarsa disponibilità di reddito). Grazie all’iniziativa del 4 aprile - dopo molti rifiuti - l’ASL Roma 2 ha dovuto fissarci un incontro su questi temi. Questo incontro si terrà il 18 aprile alle ore 10 presso la Casa della Salute di Santa Caterina in zona Largo Preneste.LA VERTENZA E’ APERTA! E' bene chiarire subito che non ci interessa farci imbrigliare in una serie di incontri inconcludenti dove al massimo ci verranno concessi interventi di "cosmesi" che lasciano inalterate le questioni di fondo. È necessario riaffermare il principio di un assistenza gratuita, universale ed umanizzata per tutti e tutte, imponendo che tutto questo venga applicato nella pratica. Per ottenere tutto ciò, questa vertenza deve assumere una valenzacittadina, della quale chiediamo a tutti e tutte di prendersi carico. Si tratta di verificare se si riesce a costruire su un obiettivo concreto lamobilitazione più ampia possibile che vada al di là dei soliti steccati ed orticelli. Non abbiamo nessuna ricetta o percorso predefinito e già deciso, riteniamo fondamentale il contributo di tutti e tutte per un confronto aperto su come proseguire questa battaglia. Ogni Lunedì alle ore 17,00 su questi temi ci incontriamo presso l'Auletta delle Lavoratrici e Lavoratori dl Policlinico Chiediamo una partecipazione di massa Giovedì 18 Aprile Ore 10,00al presidio al Santa Caterina Via N. Forteguerri, 4 (Largo Preneste) per sostenere la delegazione che parteciperà all'incontro con i responsabili della ASL. PER UNA SANITA’ PUBBLICA GRATUITA E UNIVERSALE! Coordinamento Cittadino Sanità Movimento per il Diritto all'Abitare